Alessandro Gazzi official web site

Venerdì 3 agosto 2012_FAX RICEVUTO

….. E poi mentre elabori l’accaduto e il tuo cervello attiva i meccanismi ignoti che indaghino sulla veridicità del ricordo che conservi nelle ossa, una lucida e spontanea riflessione fa cadere a cascata una certezza dopo l’altra. E La fiducia o perlomeno la credibilità pubblica che fino ad ora ritenevi di possedere si sbriciolerà fragile davanti al giudizio moralistico di una platea avida di calciatori da inchiodare alle loro croci sportive. Non avrai grandi aiuti: il tuo avvocato, la tua famiglia, qualche amico. Ti dovrai difendere dalle accuse che ti sono rivolte, sentirai cori infamanti, leggerai critiche pesanti. Cercherai un luogo immaginario dove rifugiarti e dove potrai approfondire di “questioni morali” irrisolte, di “discorsi etici” e principi sui quali hai basato il tuo essere al mondo. Per giorni e settimane il tormento memonico ti guiderà alla ricerca delle oggettive risposte del passato che avresti voluto fosse diverso, che hai vissuto e che non puoi alterare. Sventrerai le tue giornate a riavvolgere la narrazione dei fatti, perché di narrazione si tratta. Farai a fette le emozioni che hai provato, analizzerai ogni tuo comportamento e giudicherai le azioni dalle quali è scaturita la situazione in cui ti trovi ora. Non assillarti con migliaia di paranoie: l’esperienza psicologica a cui andrai incontro allenterà la ristretta visione del mondo che hai cementato come fosse l’ unica certezza a indicarti la strada da percorrere…

…ora passerai all’altra sponda: quella dei coinvolti nelle inchieste giudiziarie, di quelli che hanno solo da perdere. Li vedevi tutti lì a difendersi davanti alle telecamere, chi più, chi meno: a proclamare la propria innocenza, a chiedere giustizia. Gente delusa da procedimenti giudiziari folli, da pentiti che cantano e delinquenti che se la svignano mentre l’Italia pallonara assiste all’ennesimo e puntuale scandalo sportivo. Preparati caro mio perché il terreno sta iniziando a tremare. Un vocabolario nuovo prenderà forma strabordando nei tuoi pensieri: udienza, codice penale, giustizia sportiva, corruzione, falsa testimonianza, archiviazione, condanna, fedina penale, pentito, fedina sportiva, patteggiamento, buste, banconote, incontri, lacrime, vendere, comprare. Si apriranno crepe, forse voragini…

… trascorsi i primi tempi, quando metabolizzerai settimane logoranti e sfoghi interiori, quando comincerei a dormire con più regolarità e la leggera emicrania, il bruciore agli occhi e i caffè e l’ossessiva ricerca di novità investigative e quella necessaria urgenza di parlare a qualcuno, a qualcosa... ti renderai conto che la flessibilità interiore che hai dimostrato di fronte a tale momento scioglierà all’ istante l' illusione che conservavi nel tuo piccolo: essere a modo tuo modesto esempio di professionalità e correttezza. Non lo sarai mai, agli occhi di tutti.

… e te ne fregherai per sempre di quello che pensa la gente della tua condotta, la gente non può capire cosa passa nella testa di un di un professionista, la gente non lo capirà mai, vedere rovinato il suo lavoro, vedere infangata la sua immagine. La credibilità…

…Se nella vita non puoi essere integerrimo come hai sempre voluto non vergognarti di fare un passo indietro…

… omessa denuncia...

… sii te stesso.

Questo sito utilizza i cookie

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.

E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto